parallax background

B&B Il Torchio – Saint Vincent

B&B A Pankeó – Valtournenche
31 marzo 2017
 

Alloggiare al B&B Il Torchio significa scoprire Saint-Vincent partendo dalla sua storia, avendo anche il piacere di essere ospiti di una grande cantautrice valdostana.

Il Torchio

Frazione Capard, 7 11027 – Saint Vincent (AO)

T. +39 0166945958

T. +39 335 5356885

info@iltorchio.info

www.iltorchio.info

Arrivare al B&B Il Torchio è come entrare nel cuore del passato, tra tetti di lose, gradini in pietra e baite in legno. Tre stanze con cucina, un monolocale e una sala colazione formano questa struttura che è stata ricavata recuperando un vecchio complesso abitativo agricolo nella frazione di Capard, a Saint-Vincent: “Qui vivevano i miei nonni – ci racconta Maura Susanna, la proprietaria – e ho deciso di dare il mio contributo per riportare in vita questo piccolo borgo.

Quella che oggi è la sala colazioni, una volta era la stanza dove si viveva tutti insieme. La domenica la si trascorreva cantando: è in case come queste che è nata la grande tradizione del canto corale valdostano. Non c’erano molti altri diversivi per passare il tempo libero, e la voce diventava veicolo di cultura, tradizione e divertimento.” Maura è una bravissima cantautrice, che porta avanti la tradizione linguistica franco-provenzale tipica della zona. Il vecchio torchio che accoglie i visitatori all’ingresso del B&B è il custode di questo angolo di passione e entusiasmo, riempito di ricordi, bellissimi pezzi di artigianato locale e intriganti storie di viaggio.

Saint-Vincent è una località che negli ultimi decenni ha goduto del richiamo turistico del suo Casinò, ma ci sono molte altre risorse preziose in questo territorio, come la chiesa dedicata a San Vincenzo, che nei suoi sotterranei custodisce i preziosi ritrovamenti di una mansio romana, una stazione di posta dotata anche di bagni termali e locali di ristoro. Le terme sono un appuntamento immancabile: sauna, bagno turco, docce emozionali, grandi vasche idromassaggio e sale relax con vista sulla valle. Da menzionare il Museo Mineralogico e Paleontologico del Cenacolo Italo Mus, e il Castello Gamba di Chatillon, nel quale è custodita la più grande collezione di arte moderna e contemporanea della Regione Valle D’Aosta.

Nel territorio circostante ci sono impianti sportivi rinomati, passeggiate adatte a tutti, villaggi e castelli da scoprire. Un Comune, quello di Saint-Vincent, che offre opportunità a tutti gli amanti della montagna: salute e benessere, sport, musica ed eventi (suggestivi i concerti nella chiesa centrale), bar e ristoranti frequentati e aperti tutto l’anno. Una montagna alla portata di tutti.